La cybersecurity non è solo una questione di tecnologia

È doveroso fare delle riflessioni su com’ è stata affrontata fino ad oggi la cybersecurity considerando che la protezione di informazioni rilevanti e del know-how ha sempre rappresentato un obiettivo strategico, e ancora di più oggi con la crescente digitalizzazione.

Siamo alle soglie del 2021 e i problemi della sicurezza informatica peggiorano, con numeri che crescono anno dopo anno, anche con attacchi altamente sofisticati dal punto di vista tecnico. Alla base risiede un approccio “schizofrenico” di visione strategica caratterizzata da una forte chiusura cognitiva. Vale a dire che ci si è concentrati quasi esclusivamente su aspetti puramente tecnologici, quando ormai è opinione sempre più diffusa che la cybersecurity è soprattutto un problema che riguarda le persone. 

Le soluzioni tecnologiche, per quanto necessarie, arrivano infatti fino ad un certo punto: tutto può essere blindato ma quando arriva una minaccia interna un profiler esperto o un criminologo possono essere più efficaci di un ingegnere informatico. Quindi tecnologia e dispositivi sono funzionali al raggiungimento degli obiettivi ma non agiscono da soli, in un modo o nell’altro l’elemento umano è sempre presente. Basti pensare agli attacchi ransomware il cui successo viene spesso determinato dall’apertura di mail phishing o di allegati per motivi squisitamente umani, in genere dettati dalla curiosità.

A questo punto, occorre ripartire dal buon senso! Cominciamo con un’ottica multidisciplinare, a leggere cioè gli scenari digitali in modo più articolato ricercando le competenze adeguate con innovazione non solo tecnologica ma anche di visione. Occorre ripartire dalle buone esperienze per svecchiare gli approcci, ridare “nuova linfa” alla cybersecurity, de-contaminandola anche da meccanismi non sempre meritocratici che a lungo andare producono seri danni.

Globsit offre una gestione moderna della cybersecurity, che va oltre i paradigmi classici della protezione perimetrale e sceglie di curare i dati con una visione empatica verso il cliente. Le nostre keywords sono: #trasparenza, #empatia, #responsabilità, #affidabilità, #sicurezza e #privacy. Tutto questo grazie all’AI nell’ epoca in cui gli algoritmi non possono più divergere dall’interesse pubblico. Non resta quindi che contattarci e chiedere una prima Consulenza Gratuita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *